Consulenza Internazionale per la Delocalizzazione
richiesta informazioni

Repubblica Ceca - Fatturazione

07/10/2013

Il 1° gennaio 2013 la modifica alla Legge sull'IVA relativa al rilascio ed all'archiviazione di documenti fiscali è entrata in vigore. Le modifiche riguardano in primo luogo documenti fiscali in forma elettronica, ma saranno in parte applicate anche ai documenti fiscale cartacei.

A tale riguardo la Direzione Generale fiscale ha emanato una nota per precisare più dettagliata-mente alcune condizioni e caratteristiche generali dei documenti fiscali determinati dalla Legge sull'IVA e per dare risposte alle domande più frequenti.

La Direzione Generale sottolinea che un documento fiscale avente tutte le caratteristiche di cui alla Legge sull'IVA costituisce uno dei requisiti per poter chiedere la deduzione dell'IVA sostenuta a monte. Anche se la Legge sull'IVA aveva contenuto questo requisito già precedentemente, la precisazione di alcune condizioni/caratteristiche dei documenti fiscali della nota potrebbe creare qualche problema ai contribuenti.

Al fine di assicurare le caratteristiche necessarie di documenti fiscali, la Direzione Generale fiscale afferma che l'autenticità dell'origine di un documento fiscale rilasciato in forma cartacea potrebbe per esempio essere garantita dall'apposizione di determinati indicatori sul documento usati dal fornitore oppure da una firma scritta. L'autenticità dell'origine di un documento fiscale in forma elettronica potrebbe essere garantita per esempio attraverso una firma elettronica riconosciuta ovvero un marchio elettronico.

La nota non ha escluso altre modalità per garantire l'autenticità dell'origine e stabilisce in linea di massima che le caratteristiche necessarie di documenti fiscali potranno essere garantite anche attraverso meccanismi di controllo che stabiliscono un "percorso di controllo affidabile". Un tale "percorso" comprende altra documentazione connessa ed informazioni disponibili su un'operazione. Per quanto riguarda i documenti fiscali elettronici, il percorso di controllo potrebbe comprendere anche il documento inviato da un determinato indirizzo di posta elettronica o scaricato da un'applicazione internet sicura.

L'attuale nota non conferma precedenti posizioni della Direzione Generale fiscale in merito all'invio di documenti fiscali in formato pdf (o in altri formati) via e-mail.

<< Back
Perchè entrare nel Network International? Scopri i vantaggi
Compila il seguente modulo e ti forniremo tutte le indicazioni di cui hai bisogno.



Dati societari