Consulenza Internazionale per la Delocalizzazione
richiesta informazioni

Brasile

23/07/2015

Mercosur e l'Unione Europea sembrano pronte per uno scambio di offerte formali sulle tariffe entro la fine dell'anno, alimentando le speranze che il "blocco sudamericano" sia vicino ad aggiudicarsi il più grande accordo commerciale dei suoi 24 anni di storia.

Armando Monteiro, il Ministro brasiliano dell'industria e del commercio, ha detto  che lo scambio di offerte di accesso al mercato sarebbe un passo importante verso la piena attuazione della proposta di accordo commerciale già dal prossimo anno.

Già dal 1999 il Blocco Sudamericano e l'Unione Europea sono impegnati in colloqui on-off per raggiungere un accordo.

Mercosur  comprende Brasile, Argentina, Uruguay, Paraguay e Venezuela, ed è il quarto più grande gruppo commerciale del mondo.

Monteiro ha detto che tutto indica che quest'anno saranno finalmente in grado di scambiarsi offerte. L'Unione Europea ha confermato che tecnicamente la loro offerta è già pronta.

Ogni mossa verso la conclusione dell'accordo commerciale con l'Unione Europea, a lungo rimandato, segnerebbe una vittoria significativa per gli esportatori del Mercosur, già impegnati a  firmare accordi con Paesi al di fuori del Sud America.

Per il Brasile l'obiettivo è stato quello di integrare la propria economia, che rimane una delle più chiuse al mondo, con catene di approvvigionamento globali  migliorando la competitività nelle esportazioni.

Il Brasile sta anche lavorando su iniziative commerciali con l'America del Nord, soprattutto in materia di agevolazione degli scambi e armonizzazione delle norme.

La Cina è diventata il principale partner commerciale del Brasile, ma per Brasília è importante rivalutare il commercio con gli Stati Uniti. Mentre la Cina richiede  soprattutto prodotti agricoli non trasformati e risorse naturali del Brasile, gli Stati Uniti sono un grande importatore di manufatti brasiliani, come  aerei e altre attrezzature.

Nonostante un calo complessivo dei volumi commerciali verso gli Stati Uniti, il Brasile ha registrato quest'anno un aumento del 3 per cento delle esportazioni di beni manufatti verso gli stessi, rispetto allo stesso periodo nel 2014.
(Fonte: Fin.Tim.)

<< Back
Perchè entrare nel Network International? Scopri i vantaggi
Compila il seguente modulo e ti forniremo tutte le indicazioni di cui hai bisogno.



Dati societari