Consulenza Internazionale per la Delocalizzazione
richiesta informazioni

Austria - Direttive in materia di "advance ruling"

04/05/2011

Il Ministero delle Finanze ha pubblicato recentemente un nuovo decreto in relazione all'art. 118 del Regolamento federale sulle imposte sui cosiddetti "advance ruling". Tale articolo ha introdotto la possibilità di ottenere, su richiesta e dietro pagamento di un contributo amministrativo, un'informazione legale vincolante, rilasciata sotto forma di avviso, in relazione alle conseguenze fiscali di un'operazione non ancora compiuta al momento della presentazione della richiesta.
Attualmente la legge prevede questa possibilità soltanto nei casi della trasformazione di una società, del regime di consolidato sociale e dei prezzi di trasferimento. Secondo quanto sostenuto da alcuni rappresentanti dell'amministrazione fiscale, il campo di applicazione potrebbe essere esteso ad altri casi.
I seguenti punti delle direttive appena emesse sembrano particolarmente rilevanti. La richiesta per ottenere l'advance ruling deve essere presentata all'ufficio delle imposte compente per iscritto per fax o attraverso il portale Finanzonline. Non saranno accettate richieste presentate con posta elettronica o verbalmente.
L'informazione contenuta nell'avviso ha validità soltanto se i fatti subentrano in conformità a quanto prospettato. La presenza di "un interesse particolare in relazione alle conseguenze fiscali", che è una premessa per poter presentare una domanda, è considerata data nei tre casi previsti dalla legge. Oggetto di una domanda può essere soltanto un fatto, mentre è possibile richiedere informazioni legali pertinenti a diversi argomenti (p.e. imposta sul reddito delle società, IVA, diritti).
Le conseguenze dell'avviso non vengono a mancare per la modifica della giurisprudenza, per esempio della Corte Amministrativa, o per decreti del Ministero, mentre invece si estingue il diritto alla tassazione prevista dall'avviso nella misura in cui le disposizioni in materia di tasse, su cui si basa l'avviso, vengono sospese o modificate.
Il contributo amministrativo dipende dal fatturato e varia tra 1.500 e 20.000 euro per ogni domanda. In caso di rigetto o ritiro della domanda, il contributo ammonta a 500 euro.

<< Back
Perchè entrare nel Network International? Scopri i vantaggi
Compila il seguente modulo e ti forniremo tutte le indicazioni di cui hai bisogno.



Dati societari